Chiama

Marina di Alberese: spiaggia

Marina di alberese spiaggia attrezzata

Marina di Alberese è tra le spiagge più belle della Maremma ha una spiaggia di sabbia fine, in un ambiente incontaminato privo di stabilimenti balneari, nel Parco Regionale della Maremma. Si estende per circa 8 km: è delimitata a Nord dalla Bocca dell'Ombrone e a Sud dagli scogli verso Cala di Forno.

È una spiaggia di grande fascino e bellezza: davanti il mare è molto aperto, con vista sulla sinistra verso il Monte Argentario e l'Isola del Giglio; alle spalle, i Monti dell'Uccellina con fitta macchia mediterranea. Gli unici segni dell'uomo sono tre torri all'interno dei Monti.


Come raggiungere Marina di Alberese?

Marina di Alberese è la spaggia che si raggiunge più facilmente tra quelle situate all'interno del Parco dell'Uccellina.

Si imbocca la strada del mare per arrivare sulla costa: l'accesso, oltre ad essere a pagamento, è anche limitato ad un numero ristretto di veicoli perciò è caldamente consigliato nei mesi estivi, di solito molto affollati di villeggianti e visitatori, l'utilizzo della comoda navetta ad un costo irrisorio ma che permette in tutta tranquillità di giungere senza impedimenti alla bellezza del paesaggio costiero.

Tariffe parcheggio e costo navetta (prezzi e orari stagione 2018)

- Biglietto Bus Navetta Giornaliero: 1,70€

Per informazioni su orari dei bus navetta, tariffe orarie parcheggio di Marina di Alberese consultare il sito del Parco della Maremma

Puoi inoltre raggiungere la spiaggia in bicilcetta con la comoda pista ciclabile: ad Alberese il noleggio bici puoi trovarlo in paese o direttamente nel nostro agriturismo al costo di una piccola quota giornaliera.


Marina di Alberese: spiaggia attrezzata

In prossimità della spiaggia di Marina di Alberese è stato predisposto un punto di ristoro molto attrezzato, con diverse strutture che ospitano bagni e i tipici chioschi che in estate propongono le classiche leccornie della stagione calda. Niente cibo agli animali!

Il paesaggio costiero

Una volta giunti con i piedi sulla morbida sabbia la vista si apre su un orrizonte quasi invisibile quando l'azzurro di queste magnifiche acque confonde i sensi giocando con il blu del cielo.

Il cammino verso sud è ricco di incontri dal fascino misterioso: le famose "capanne" costruite sapientemente dagli avventori della spiaggia usufruendo di particolari tronchi che in inverno le mareggiate regalano all'inventiva dell'uomo.

Vere e proprie strutture di certosina fattezza e convincente stabilità proteggono dal caldo e dai raggi diretti del sole grazie al loro riparo : a volte costruite sommariamente e coperte di solito con qualche utile telo.